ilVespaio in Sudafrica | ilVespaio in South Africa

Post image for ilVespaio in Sudafrica | ilVespaio in South Africa

Progetto:
ilVespaio ha iniziato una collaborazione con la cooperativa sudafricana Kunye.
Kunye (“avanti insieme” in lingua Xhosa) è¨ stata fondata a Cape Town da Alison Coutras nel 1995 per cercare di contrastare la disoccupazione.
Kunye forma e da’ lavoro a gruppi di persone che realizzano prodotti artigianalmente, usando materiali riciclati.
Kunye sta realizzando alcuni modelli di automobiline su progetti de ilVespaio. Le automobiline, sono inspirate a modelli che hanno fatto la storia dell’auto italiana.
I modelli sono realizzati con cartoni di succhi di frutta, che in Sud Africa ancora non vengono riciclati.

Project:
ilVespaio is collaborating with  the South African cooperative Kunye.
Kunye (Xhosa for “forward together”) was established by Alison Coutras in 1995 in Cape Town as a personal contribution to combating unemployment.
Kunye trains and provides work to groups and individuals who handcraft products, using recycled material wherever possible.
Kunye is handcrafting some toy cars designed by ilVespaio.
All the toy cars are made of juice cartons which are not recycled yet in South Africa. They are typical Italian cars handcrafted in South Africa.


Materiali:

poliaccoppiato riutilizzato post-consumo, tappi in plastica riutilizzati post-consumo

Materials:
post-consumer re-used carton package, post-consumer re-used bottle caps

Selezione dei materiali
I cartoni Tetra Pak sono costituiti da un materiale poliaccoppiato costituito per il 74% da carta, per il 21% da LDPE e per il 5% da alluminio. I cartoni in poliaccoppiato in Sud Africa non sono ancora riciclabili e finiscono in discarica o vengono ceduti al Giappone per essere riciclati.
ilVespaio e Kunye hanno deciso di riusare questo materiale per la produzione di macchinine per bambini. le ruote sono realizzate con tappi di bottiglie di plastica.

Produzione
Le macchinine verranno realizzate artiginalmente dalla cooperativa Kunye di Cape Town che gestisce programmi per persone disagiate (sieropositive e malate di AIDS), per lo sviluppo di gruppi rurali e collabora con parrocchie locali, impiegando individui che non hanno mai avuto un lavoro regolare.