Gadget fai da te. ilVespaio e Mulino Bianco

Post image for Gadget fai da te. ilVespaio e Mulino Bianco


Materiali
Poliaccoppiato flessibile riutilizzato post-consumo
Polipropilene riutilizzato post-consumo

Progetto
ilVespaio ha individuato per Barilla alcune soluzioni per riutilizzare i packaging post consumo dei prodotti Mulino Bianco.
Oltre al recupero dei packaging, ilVespaio ha voluto stimolare la creatività e la manualità dell’utente, dando la possibilità di costruirsi da sé il gadget regalo.
Come?
Sono stati realizzati i prototipi di oggetti per la casa e per la persona, lampade e giochi per bambini.
In seguito sono state preparate le istruzioni per realizzarli.
Le istruzioni saranno in seguito pubblicate sul portale “Nel Mulino che Vorrei…”


Selezione dei materiali
Per questo progetto sono stati riutilizzate le confezioni delle merendine e dei biscotti Mulino Bianco.

Intrecciando strisce di poliaccoppiato flessibile degli imballaggi dei biscotti, ilVespaio ha realizzato tovagliette per la prima colazione, sottobicchieri, anelli per i tovaglioli, braccialetti e giochi per bambini.

Con il polipropilene degli imballaggi delle merendine, sono stati realizzati lampade, giocattoli per bambini e gioielli.

Trasporto
Con il gadget fai da te si può evitare di produrne di nuovi, importandoli da paesi lontani. È infatti l’utente stesso a realizzare gli oggetti seguendo le istruzioni fornite e riutilizzando i propri rifiuti domestici. Tutto questo comporta un forte abbattimento delle emissioni di CO2 legate alla produzione e al trasporto dei gadget solitamente da Cina e Hong Kong.

Riciclo
Il poliaccoppiato impiegato per i sacchetti dei biscotti non è al momento riciclabile. Il riuso è dunque la soluzione migliore per allungarne il ciclo di vita.
Il polipropilene è invece riciclabile.

Ha partecipato al progetto la stilista Letizia Negri (Binglabart)