Pim Pum Pam Festival

Pim Pum Pam festival - locandina

Pim Pum Pam è il Festival della creatività per i bambini e le famiglie colpite dal terremoto a Porto Sant’Elpidio il 18 e il 19 Marzo.

La sequenza sismica che ha colpito il Centro Italia ha avuto conseguenze molto pesanti. Nella Regione Marche il terremoto ha coinvolto 122 Comuni; 278 sono le zone rosse a rischio nuovi crolli: 146 in provincia di Macerata, 16 di Fermo, 108 di Ascoli Piceno e 8 di Ancona. 62 sono i municipi inagibili, un migliaio le attività produttive inagibili. Le persone assistite sono ad oggi 23.409 in totale, di cui 4.086 in loco (palestre, capannoni, palazzetti); 10.928 in autonoma sistemazione e 8.395 in albergo. [dati Regione Marche aggiornati al 27 Novembre 2016]

Per questo, ilVespaio ha ideato insieme a TAM TAM e all’associazione Giovani Architetti Macerata (GAM) un festival-laboratorio che possa offrire un sorriso e un momento di svago ai bambini e alle famiglie colpite dal terremoto, che attualmente si trovano in una situazione di grande disagio, lontani dalla propria casa, dai loro giochi, dalla scuola e dai loro compagni di classe e che non sanno quando potranno tornare alla normalità.

Il festival si svolgerà il 18-19 marzo presso la Villa Baruchello di Porto Sant’Elpidio (FM); è gratuito e aperto a tutti. Durante il festival, i bambini costruiranno giocattoli e parteciperanno a laboratori artistici con la guida e la supervisione di designer, architetti e artigiani – sia professionisti che studenti delle università e delle accademie artistiche.

Il festival è patrocinato dall’Assessorato al Turismo di Porto Sant’Elpidio e dal Comune di Visso e vedrà la partecipazione di: Accademia di Belle Arti di Macerata, Creative Industries Lab del Politecnico di Milano, Dear − Design Around Onlus di Torino, Dipartimento di Architettura dell’Università G. d’Annunzio di Chieti e Pescara, NABA di Milano, Poliarte di Ancona.